Stai per accedere al sito globale di Goodman. Stai cercando il sito locale di Goodman?

Il nostro obiettivo climatico basato sulla scienza

Nel 2015 i leader mondiali si sono riuniti a Parigi e hanno preso una decisione senza precedenti: impegnarsi a limitare il riscaldamento globale a 1,5°C sopra i livelli preindustriali. Era da anni che i climatologi cercavano di porre l'attenzione su questo problema, e finalmente a Parigi il mondo si è fermato ad ascoltare.

Venendo ad oggi, fin dal 2020 diversi Paesi in tutto il mondo hanno adottato obiettivi di sostenibilità tra i più ambiziosi che la storia moderna ricordi, dopo un’accelerazione sul tema a dir poco sorprendente. Ma se davvero vogliamo evitare gli effetti più devastanti della crisi climatica dobbiamo fare ancora di più - e più in fretta. Fissare obiettivi climatici fondati su basi scientifiche, i cosiddetti science-based target, è un modo responsabile e trasparente per le aziende di colmare il divario tra le azioni climatiche da intraprendere e gli assunti più recenti della climatologia.

Piccoli numeri possono fare una grande differenza

Perché gli obiettivi climatici basati sulla scienza sono importanti?

Se guardiamo gli attuali piani nazionali per la riduzione delle emissioni di carbonio a livello globale, la tendenza è quella di fissare il limite al riscaldamento globale a 2°C (o anche di più). La differenza tra 1,5 e 2°C può sembrare insignificante, ma l’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) è fermamente convinto che qualsiasi esito sopra ai 1,5°C possa portare a risultati catastrofici. In Goodman non ci siamo scoraggiati di fronte a questa prospettiva, ma anzi abbiamo scelto di trasformarla in un'ulteriore spinta ad agire. Ecco perché partecipiamo alla Science Based Target initiative (SBTi) e ci impegniamo a fare sempre di più per contribuire al mantenimento della soglia di 1,5°C.

Colmare il divario tra l’azione climatica e la climatologia

Che cosa si intende per obiettivi climatici basati sulla scienza?

La Science Based Target initiative (SBTi) mobilita le aziende per allineare le azioni climatiche da intraprendere con le recenti scoperte della climatologia. Lanciata come partnership tra CDP, United Nations Global Compact, World Resources Institute (WRI) e World Wide Fund for Nature (WWF), la SBTi stabilisce un nuovo standard per la sostenibilità aziendale del XXI secolo. Ad oggi, oltre 2.000 aziende del valore di migliaia di miliardi di dollari si sono impegnate ad agire in conformità alle più recenti scoperte scientifiche sul clima. Siamo orgogliosi di unirci a loro in questo obiettivo.

Il nostro impegno per fare sempre di più

Quali sono i nostri obiettivi climatici basati sulla scienza?

Le emissioni cambiano da azienda ad azienda, pertanto anche gli obiettivi climatici basati sulla scienza dovrebbero farlo. Entro il 2030, Goodman si impegna a ridurre del 70% le emissioni di gas serra (GHG) derivanti dalle proprie attività (le cosiddette emissioni Scope 1 e 2) e del 55% le corrispondenti emissioni indirette (Scope 3) rispetto all’anno 2019. In altre parole, siamo la prima azienda specializzata nello sviluppo di immobili a uso logistico a stabilire un percorso basato sulla scienza e convalidato esternamente verso un futuro a 1,5°C. Ma di certo non saremo l’ultima.  

 

Misurare, ridurre e compensare, sempre in quest'ordine

In che modo raggiungeremo i nostri obiettivi climatici basati sulla scienza?

Dallo Scope 1 allo Scope 3, a monte come a valle, la nostra strategia di riduzione delle emissioni di carbonio segue sempre lo stesso approccio. Per prima cosa, misuriamo per comprendere dove e come vengono generate emissioni. In secondo luogo, cerchiamo di ridurle il più possibile. In terza fase - e solo allora - compensiamo ciò che rimane. Agiremo così fino al 2030 per ridurre la nostra impronta di carbonio in conformità con il nostro impegno SBTi. Dopodiché continueremo a stabilire obiettivi sempre nuovi e sempre più ambiziosi sulla base delle ultime scoperte scientifiche e faremo la nostra parte per spingere verso un’economia a emissioni zero.